Le gialloblù tornano in corsa per i playoff, che distano 4 lunghezze

Volley C, la My Mech Cervia espugna con autorità Riccione (1-3)

Dopo tre ko consecutivi, la My Mech Cervia è tornata al successo, espugnando Riccione 1-3 (25-22, 15-25, 21-25, 16-25).
Con questa vittoria le gialloblù si assestano al 6° posto in classifica in condominio col Budrio, e tornano a ‘vedere’ la zona playoff, che ora dista solo 4 punti.

Perso il set d'apertura nonostante il colpo di coda finale (da 21-17 a 25-22), le cervesi si sono rimboccate le maniche, rientrando in partita con grande autorità. Il 2° set non ha avuto storia e si è chiuso in appena 18’. Già sull’8-16 il solco era tracciato. Il resto è stato un proforma (12-21) fino al 15-25.

Rimessa in parità la contesa, la formazione di coach Briganti non ha abbassato la guardia. Nel 3° set, lo strappo decisivo è stato piazzato sul 13-16. In quel frangente le cervesi hanno imposto il proprio gioco (15-21), vivendo di rendita fino al 21-25.

Con l'inerzia nelle proprie mani, Agostini e compagne hanno completato l'opera nel 4° set (da 11-16 a 12-21) evidenziando un’ottima personalità fino al 16-25.

Fra le singole, spiccano i 4 muri della regista Murer, i 4 ace della capitana Agostini e dell'altra schiacciatrice Di Fazio, nonché i 15 punti della centrale Caniato (che ha attaccato col 79%), risultata la top scorer del match.

Sabato prossimo, la My Mech Cervia osserverà il proprio turno di riposo. Le gialloblù torneranno in campo giovedì 27 febbraio, a Ravenna, per sfidare l'Acsi nell’ambito delle gare della diciassettesima giornata del campionato di serie C femminile. All'andata, la My Mech Cervia vinse 3-0 al termine di un match tirato e sempre in bilico.


Il tabellino:
Riccione-My Mech La Greppia Cervia 1-3
(25-22, 15-25, 21-25, 16-25)

RICCIONE: Bigucci, Campana, Fusini, Mangianti, Pari, Pivi, Ricci, Signorile, Soldati, Ugolini. All. Brunetti.
MY MECH LA GREPPIA CERVIA: Agostini 9, Di Fazio 11, Caniato 15, Villa 10, Murer 10, Ravaioli (L1), Fontana (L2), Magnani 11, Pappacena; ne: Petrarca, Proietti De Marchis, Colombo, Zatti. All. Briganti.
Arbitri: Crescentini e Comandini.


La classifica dopo la quattordicesima giornata (la prima è promossa in B2; seconda e terza ai playoff; le ultime 4 retrocedono in D): Bellaria 36; Cattolica 33; Massa Lombarda 28; Forlì, San Marino 26; Budrio, My Mech Cervia 24, Acsi Ravenna 23; Savignano sul Rubicone* 16; San Martino in Strada 13; Riccione 12; Academy Ravenna 9; Teodora Ravenna* 0.
(* = una gara in meno)

Immagini